Passare Ubuntu da Hard Disk a SSD

on

   

 Ubuntu da Hard Disk a SSD

Nei giorni scorsi abbiamo visto come è semplice passare Arch Linux da un normale hard disk in una SSD utilizzando l'installer di Arch Linux.
Alcuni lettori ci hanno chiesto se possibile fare tutto questo anche con Ubuntu, copiare l'intera distribuzione in un'altra partizione su SSD e ripristinare il boot correggendo fstab.
Incuriosito ho ripreso il mio nuovo SSD formattato e ho provato a passare al suo interno  Ubuntu 12.10 presente nel mio pc desktop "muletto".
Per far tutto questo ho deciso di utilizzare l'installer di Arch Linux per il semplice fatto che con genfstab ho già fstab corretto e funzionante senza doverlo riscrivere da nuovo (magari come spesso accade sbagliando qualche dato).
Passare Ubuntu da un normale hard disk a SSD è molto semplice, ecco come ho fatto:
Per prima cosa dobbiamo collegare SSD al pc mantenendo collegato anche l'hard disk con Ubuntu e avviamo dal boot l'installer di Arch Linux.
Una volta avviato impostiamo la tastiera italiana digitando:

loadkeys it

fatto questo digitiamo

fdisk -l

per verificare come viene riconosciuto il nuovo SSD dal sistema (nel mio vaso sdc)
fatto questo creiamo una partizione di root e una di swap con cfdisk basta digitare:

cfdisk /dev/sdc

nel mio caso ho creato una partizione da 30 Gb di Root (sdc1) e una da 2 Gb di Swap (sdc2)

una volta create le 2 partizioni dovremo formattarle digitando:

mkfs.ext4 /dev/sdc1
mkswap /dev/sdc2

a questo possiamo copiare Ubuntu nel SSD digitando:

dd if=/dev/sda1 of=/dev/sdc1

al termine dovremo ricreare il fstab e aggiornare il grub altrimenti non potrà avviarsi per far tutto questo basta montare la nuova partizione con Ubuntu e la swap:

mount /dev/sdc1 /mnt
swapon /dev/sdc2

e generiamo un nuovo Fstab (importante) digitando:

genfstab -U -p /mnt | sed 's/rw,relatime,data=ordered/defaults,relatime/' >> /mnt/etc/fstab

ed entriamo nel nuovo sistema operativo utilizzando Chroot digitando:

arch-chroot /mnt

e aggiorniamo il boot digitando:

update-grub

al termine digitiamo exit e riavviamo.
Al boot accediamo dalla nuova partizione sdc e dovremo avere Ubuntu su SSD veloce e scattante.

Bloggroll

Páginas vistas en total

Blog Archive